Rassegna stampa

 

30/11/2009

IL TEMPO

CAREZZE E SFIDE NEL TRAPIANTO DI UNA MANO

La storia della prima operazione

Marco Lanzetta è un tipo davvero singolare. Nel libro che vi segnaliamo, scritto dopo 190 saggi, precisa che odia aspettare, gli sembra di perdere tempo, perchè ha tante cose da fare, per esempio diventare il numero uno nella chirurgia della mano.

Tanto singolare che nel 2002 è stato dichiarato non idoneo a ricoprire la cattedra di Chirurgia della Mano in una università italiana perchè troppo qualificatoCavaliere del Lavoro, ha effettuato il primo trapianto di entrambe le mani e il primo trapianto di mano in Italia nel 2002..

Il suo racconto rispecchia la personalità incombente e nello stesso tempo, quando viene meno la responsabilità del protagonismo, diventa interessante, perchè non è solo la storia di una sfida medica e scientifica. E' la storia di un viaggio fra e con persone (medici e pazienti) messi di fronte al peso di un'operazione nuova e sconvolgente. Difficile sul piano tecnico, terriibilmente impegnativa sul piano psicologico.

Pensate un solo istante: preferireste restare senza una mano o farvene attaccare un'altra?

DOVE SIAMO

Telefono: +39 039 324 306
E-Mail: fisioterapia@iicm.it
Indirizzo: Vicolo Scuole 5 - Monza - IT